Cos'è l'INCI

in INCI

L’INCI, acronimo di International Nomenclature Of Cosmetic Ingredients, è una denominazione internazionale utilizzata per indicare l'insieme degli ingredienti presente su qualsiasi cosmetico.

È presente sui prodotti di tutti gli stati membri dell’Unione europea ma anche in USA, Canada, Brasile, Sudafrica e Russia.

Per le aziende, dal 1997, è obbligatorio riportare chiaramente sulla confezione di ogni prodotto di bellezza, immesso sul mercato, l'elenco di tutti i singoli elementi contenuti usando la denominazione INCI. Gli ingredienti sono scritti in ordine decrescente di concentrazione al momento della loro incorporazione. Ciò significa che il primo ingrediente che troviamo è contenuto in maggiori quantità rispetto agli altri. Al di sotto dell'1% gli ingredienti possono essere indicati in ordine sparso.

Per un consumo consapevole è importante conoscere e saper riconoscere la tipologia di ingredienti presenti in un determinato prodotto che applichiamo sulla nostra pelle per sapere se sia efficace, naturale e non dannoso per il tessuto epidermico. L’epidermide è l’organo più esteso e più ricettivo del nostro corpo ed assorbe le sostanze con cui viene a contatto.

In generale, i componenti sono indicati in inglese. Quelli riportati in latino (riferiti ai nomi botanici e a quelli del codice farmaceutico) sono di origine vegetale, quindi di derivazione naturale. Mentre le sostanze che derivano dal petrolio sono dannose, inquinanti e anche cancerogene e favoriscono l'insorgenza di allergie, brufoli e punti neri. I coloranti, invece, sono riportati seguendo le numerazioni del Colour Index.

L’utilizzo di un codice condiviso a livello internazionale serve a  informare e tutelare il consumatore. Per essere certi di aver scelto il prodotto cosmetico più adatto alle proprie esigenze è importante sapere che cos'è l'INCI dei prodotti cosmetici e saper leggere l'etichetta per scegliere tra le tante proposte del mercato quella più adatta alle proprie esigenze.

Dopo aver individuato i singoli componenti presenti in un prodotto cosmetico, per verificare se possono essere nocivi o meno, è possibile consultare due strumenti: il Biodizionario e Skin Deep.

Il Biodizionario nasce grazie all’impegno del Dr. Fabrizio Zago che ha raccolto e classificato quasi 5.000 sostanze componenti di creme, lozioni e makeup che utilizziamo quotidianamente. Ogni ingrediente viene presentato da un “semaforo” che indica la sicurezza o meno dell’ingrediente attraverso l’uso dei colori verde, giallo e rosso.

Skin Deep, invece, funziona e si utilizza con lo stesso principio ma classifica gli ingredienti con una scala numerica da 0 a 10 (da evitare assolutamente). Contiene la descrizione di oltre 6.000 ingredienti.

 

Inoltre, l’Unione europea ha creato il sito Cosing dove è possibile visionare tutti gli ingredienti per prodotti di bellezza presentati e registrati presso la commissione per la Salute e i consumatori.

Aggiungi commento

Codice di sicurezza
Aggiorna